FAQ Android

WoozThat è l’app che ti permette di visualizzare il numero di chi ti chiama in anonimo. Sbarazzati di fastidiose chiamate da call center e stalker invadenti, con WoozThat potrai visualizzare entro pochi minuti il numero completo di chi ti ha chiamato. Accedi in qualsiasi momento alla cronologia delle chiamate già identificate e controlla i dettagli dei numeri identificati per ricontattare solo chi desideri.

Puoi provare gratuitamente WoozThat per una settimana. Al termine della settimana di prova gratuita l’iscrizione si rinnoverà in abbonamento, a meno che non venga disattivata prima dello scadere dei 7 giorni previsti per la prova. Il nostro abbonamento, al prezzo di 1,99€/settimana, ha durata settimanale e il pagamento, effettuato tramite Google Play, sarà addebitato automaticamente, a meno che quest’ultimo non venga disattivato entro la fine dei 7 giorni previsti dal periodo di abbonamento.

Certamente! WoozThat ti da la possibilità di provare tutte le sue funzionalità gratis e senza alcuna limitazione per un’intera settimana (7 giorni). Puoi avviare la prova gratuita al momento dell’iscrizione e, cancellando l’abbonamento prima della fine del periodo di prova, non ti verrà addebitato alcun importo. Facciamo del nostro meglio per evitare che questo accada ma, nel caso in cui l’app non faccia per te, puoi seguire le istruzioni per cancellare il tuo abbonamento (indicate alla domanda “Come cancello il mio abbonamento?”).

WoozThat mette a tua disposizione la lista delle chiamate già identificate, qui potrai visualizzare solo le chiamate anonime che sono state rifiutate dopo l'installazione dell'app. WoozThat può identificare solo le chiamate che sono state rifiutate, le chiamate perse o accettate non potranno essere identificate. Sui dispositivi Android, l’app permette di settare opzionalmente il rifiuto automatico delle chiamate anonime in arrivo: in questo modo potrai identificare le chiamate anche quando sei distante dal tuo smartphone.

WoozThat prevede l’invio di notifiche push relative al servizio quando l’applicazione è attiva. L’invio di notifiche è necessario per informarti riguardo l’avvenuta identificazione delle chiamate anonime e per inviarti altre comunicazioni riguardo il funzionamento del servizio.

WoozThat sarà attivo solo dalla SIM utilizzata al momento della configurazione dell’app sui dispositivi Dual SIM. I nostri developer stanno lavorando per rendere il servizio disponibile nel caso di una seconda SIM.

WoozThat funziona correttamente con gli operatori: TIM, Vodafone, Wind, H3G e Poste Mobile. Per alcuni operatori virtuali (ad esempio CoopVoce, Fastweb e Tiscali) consigliamo, in fase di verifica del numero di telefono, di accettare la configurazione operatore suggerita automaticamente da WoozThat. Per alcune numerazioni 377 al momento non è possibile creare l'account. Il servizio non è supportato da Iliad, i nostri developer stanno lavorando per garantire tale compatibilità in futuro.

Ai fini della configurazione, l’utente dovrà prestare il suo consenso per permettere a WoozThat di “Accedere a foto, contenuti multimediali e file memorizzati sul dispositivo”. Questo consenso è necessario per permettere la memorizzazione di informazioni che garantiscano il corretto funzionamento dell’app (cookies).

Ai fini della configurazione, l’utente dovrà prestare il suo consenso per permettere a WoozThat di “Accedere ai tuoi contatti”. Questo consenso è necessario per permettere ai nostri sistemi di riconoscere se la chiamata in entrata provenga da un numero già presente sulla tua rubrica.

Ai fini della configurazione, l’utente dovrà prestare il suo consenso per permettere a WoozThat di “effettuare e gestire telefonate”. Questo consenso è necessario per consentire il completamento del processo di configurazione dell’app e la successiva attivazione del servizio. Infatti, alcune fasi della configurazione prevedono che l’app rifiuti automaticamente le chiamate in entrata.

Android 9 richiede questo consenso per verificare chi ti sta chiamando e consentire sia l’identificazione delle chiamate anonime che l’attivazione dell’app.

Alcuni operatori, ai fini della configurazione, potrebbero richiedere che il credito telefonico non sia totalmente esaurito, per questo consigliamo di verificare sempre di avere almeno 1 euro per il corretto funzionamento del servizio. WoozThat non utilizzerà in alcun modo il credito disponibile.

La configurazione sui dispositivi Android permette di creare l’account per il numero di telefono utilizzato al momento dell’installazione e di verificare e settate il numero stesso sui nostri sistemi. La configurazione prevede dei semplici passaggi per la verifica del numero e la sua corretta integrazione sui sistemi WoozThat. Segui le indicazioni dell’app per completarlo correttamente. Se dovessi avere altri dubbi, ti consigliamo di seguire il breve video tutorial disponibile sulla sezione Come Funziona.

Per creare l’account relativo al numero di telefono utilizzato per l’installazione, i nostri sistemi prevedono un processo di verifica. Nel caso in cui questa non vada a buon fine e venga visualizzato il messaggio “Non è stato possibile creare l’account”, avrai a disposizione altri due tentativi per completare la verifica con successo. Qualora nessuno dei 3 tentativi risulti positivo, ti consigliamo di controllare il numero e l’operatore selezionati al momento dell’inserimento dei dati e procedere nuovamente con il processo di verifica.

Per garantire il funzionamento del servizio, è necessario impostare la deviazione delle chiamate anonime rifiutate verso i sistemi WoozThat. Per procedere, sarà prima necessario svuotare la lista della deviazione di chiamata da qualsiasi numero precedentemente impostato e, quindi, impostare la deviazione sul numero WoozThat.

Per garantire il funzionamento del servizio, è necessario impostare la deviazione delle chiamate anonime rifiutate verso i sistemi WoozThat. Se viene visualizzato il pop up “Trasferimento chiamate se occupato Registrazione effettuata”, il tuo numero è stato correttamente registrato e la configurazione risulta completata con successo. Da questo momento potrai utilizzare WoozThat per l’identificazione delle chiamate anonime in entrata.

Per verificare se il tuo dispositivo Android sia stato configurato correttamente, vai sulla voce del menù IMPOSTAZIONI e premi su “VERIFICA CONFIGURAZIONE” e premi OK per verificare che il numero 0910845200 sia presente nell’elenco di numeri telefonici mostrato sul pop up.

Una volta completata la configurazione di WoozThat, ti basterà rifiutare la chiamata anonima in entrata. WoozThat provvederà a identificare il numero di qualsiasi chiamata anonima rifiutata e potrai visualizzare il numero in chiaro di chi ti ha chiamato all’interno della lista chiamate disponibile sull’app. In questo modo, non appena l’utente rifiuterà la chiamata anonima, il chiamante sentirà il segnale di linea occupata ma, nel frattempo, la chiamata verrà inoltrata ai nostri sistemi per l’identificazione del numero. Per essere sicuro che le chiamate vengano identificate anche quando sei lontano dal tuo smartphone o nelle ore notturne quando non hai la possibilità di rifiutarla, ti consigliamo di impostare il rifiuto automatico della chiamata. Per settare il rifiuto delle chiamate anonime vai sulla voce menù IMPOSTAZIONI > IDENTIFICAZIONE e spunta la casella “Rifiuta e identifica le chiamate anonime automaticamente”.

Per settare il rifiuto delle chiamate anonime vai sulla voce menù IMPOSTAZIONI > IDENTIFICAZIONE e spunta la casella “Rifiuta e identifica le chiamate anonime automaticamente”

L’identificazione con WoozThat è rapidissima. Riceverai una notifica con il numero di chi ti ha chiamato in anonimo nel giro di pochi minuti.

E’ possibile che l’app non sia stata configurata correttamente. Ti consigliamo di avviare nuovamente la configurazione dalla voce menù IMPOSTAZIONI > RICONFIGURAZIONE. Per una corretta configurazione di WoozThat consulta il video tutorial relativo al sistema operativo del tuo smartphone Come Funziona.

WoozThat è in grado d’identificare tutte le chiamate anonime in entrata purché queste ultime siano state rifiutate (se vuoi fare un test facendoti chiamare da un altro telefono devi anteporre #31# al numero chiamante).

Non è necessario essere connessi a Internet quando si rifiuta la chiamata anonima da identificare, ma è necessario essere connessi a Internet sia in fase di configurazione che per accedere alle funzionalità dell’app stessa.

No, in qualsiasi momento puoi recuperare i dati presenti nella tua lista delle chiamate identificate. Ti basterà installare nuovamente l’app e riconfigurare lo stesso numero di telefono configurato in precedenza.

Puoi gestire il tuo abbonamento e disattivare il rinnovo automatico in qualsiasi momento dalle Impostazioni dell’Account di Google Play, seguendo questi step: - Apri lo store di Google Play da smartphone;
- Verifica di essere collegato dall’account Google correto;
- Vai su Menù > Abbonamenti;
- Seleziona l’abbonamento che ti interessa per gestirlo secondo le opzioni previste.

Per una corretta configurazione di WoozThat ti consigliamo di visualizzare il video che guida l'utente passo per passo: Come Funziona.
  • WhoozThat è molto intuitiva e permette di riconoscere i numeri anonimi completi.

    Tuttoxandroid
  • WoozThat, allo stato attuale, è la migliore applicazione per scoprire un numero privato. La configurazione è semplice e veloce.

    Inthebit
  • WoozThat offre un’interfaccia utente molto ben strutturata e soprattutto localizzata anche in lingua italiana. è uno strumento potente in grado di scoprire chi sta chiamando ma non vuole farsi riconoscere.

    Download.html
  • WoozThat consente di conoscere all’istante la reale identità di chi chiama ed è disponibile sia per Android che per iOS.

    Salvatore Aranzulla
  • WoozThat: ecco l’app che fa al caso vostro se ricevete un sacco di chiamate anonime al giorno.

    Investireoggi

Scarica subito WoozThat!

Identifica le tue chiamate anonime

 
bottone_scarica_IOs